Ministro della Giustizia giordano: ‘Israele pratica terrorismo di Stato ed è nemico della Giordania’

'Amman – InfoPal. “Lo Stato di Israele è un'entità terrorista ed è un nemico del nostro Paese”, è quanto ha affermato Hussein Majali, ministro della Giustizia della Giordania, che ha precisato che la sua opinione “non riflette necessariamente le posizioni del mio governo”.

Tali dichiarazioni sono apparse sul quotidiano giordano “al-'Arab al-Yom” ad approfondimento della notizia riportata qualche giorno fa, quando il ministro aveva incontrato il rifiuto israeliano per il rilascio di un soldato giordano, Ahmed ad-Daqamasah. 

Lunedì scorso, il ministro aveva preso parte ad una manifestazione di protesta e, rivolgendosi alla stampa, aveva detto: “Arresti e pratiche quotidiane perseguite di Israele sono forme di terrorismo di Stato”. 

In passato, Majali era stato avvocato difensore dell'imputato accusato di aver ucciso sette israeliani nel 1997. 

Anche Mohammed Kayed, ministro per gli Affari esteri giordano ha chiarito che le opinioni del ministro della Giustizia non riflettono quelle del governo, ma che “rispecchiano le libertà democratiche garantite dal Regno hashemita”. 

(Nella foto a destra: il ministro della Giustizia giordano, Hussein Majali). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.