‘Morte ai palestinesi’, le scritte di coloni israeliani sui muri dell’Ateneo

Ramallah – InfoPal. Il blocco studentesco palestinese dell'Università di Birzeit ha denunciato l'ultimo gesto di razzismo dei coloni israeliani.

Questi hanno lasciato sulle pareti ovest dell'Ateneo minacce di morte rivolte ai palestinesi.

“Il governo israeliano sta armando i coloni e, come avvenne in passato, si sono create delle realtà armate clandestine, alle quali il governo riconosce il diritto di sparare sui manifestanti palestinesi, anche se disarmati, nell'eventualità in cui questi si dovessero avvicinare ai loro insediamenti”.

Questa la denuncia del Fronte di lotta popolare universitario palestinese, impegnato a contrastare la violenza deliberata dei coloni di Israele, attraverso la formazione di comitati popolari e studenteschi. In difesa dlel'Università.

Sempre nella giornata di ieri, altri coloni israeliani avevano lasciato scritte offensive verso l'Islam e il suo Profeta Mohammed sui muri della grande moschea di Birzeit, a nord di Ramallah.

Numerosi, i casi registrati nella Cisgiordania occupata ai danni di luoghi sacri musulmani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.