Morte di un operaio palestinese per il crollo di un tunnel tra Gaza e l’Egitto

Infopal – Rafah. Una fonte medica del sud della Striscia di Gaza afferma che un giovane palestinese ha trovato la morte, ieri sera (merc 3 marzo), a causa del crollo di uno dei tunnel che passano tra Gaza e l'Egitto, nell'area di Salah ed-Din.

Ahmad Subhi an-Najjar (18 anni) è giunto cadavere all'ospedale di Abu Yusuf a Rafah.

I palestinesi utilizzano i tunnel per il passaggio delle merci e del combustibile a Gaza, sotto embargo da più di tre anni.

Con la morte di an-Najjar, sale a 141 il numero di coloro che dall'estate del 2007 hanno trovato la morte nei tunnel, secondo quanto riporta il Centro “al-Mizan” per i diritti umani, attivo nella Striscia di Gaza.

Negli ultimi tempi si sono intensificati i lavori di costruzione del 'Muro d'acciaio' sul lato egiziano del confine, conficcato nel terreno ad una profondità di 20-30 metri. Tuttavia, l'Egitto sostiene che esso rappresenta solo un'opera da realizzare per la mera sicurezza dei suoi confini…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.