Muore dopo due settimane la giovane Hanan Abu ‘Odah ferita dalle forze israeliane, che avevano ucciso suo padre e suo fratello.

 Dal nostro corrispondente.

Questa mattina è morta Hanan Mohammed Abu ‘Oda, la 17enne palestinese ferita gravemente all’inizio del mese dai soldati israeliani. Nell’operazione coperta delle forze israeliane erano morti il padre e il fratello.

La ragazzina era stata trasferita in un ospedale israeliano, a causa delle gravi condizioni in cui versava, dove oggi è stata dichiarata morta.

Hanan era stata colpita da 8 proiettili in varie parti del corpo, quando i militari israeliani avevano ucciso il padre, Muhammad, 54 anni, e il fratello Ismail, 25, in un’operazione di assassinio mirato. La sorella Azhar era stata ferita da tre pallottole ed è ancora sotto trattamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.