Muore ragazzino palestinese ferito alla testa da un proiettile israeliano.

Un ragazzino palestinese di 15 anni, Amer Maher Shawahba, del villaggio di Seilit az-Zahir, ad ovest di Jenin, è morto a seguito delle ferite causate da un proiettile sparato dalle forze militari israliane sabato scorso.
Il ragazzo era stato colpito alla testa durante l’assalto dei soldati israeliani alla città e lo scontro scoppiato subito dopo tra questi e giovani palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.