Muro di ferro tra Egitto e Striscia di Gaza, gli Usa ritira i finanziamenti.

Al-Quds (Gerusalemme) – Pal-Info. Ieri, la radio israeliana ha riportato la notizia secondo cui l’amministrazione Obama avrebbe ritirato il proprio finanziamento al Muro di ferro tra Egitto e Striscia di Gaza.

Gli Stati Uniti avrebbero già richiamato il proprio personale dall’Egitto e, dopo l’incontro con ‘Abbas a Washington la settimana scorsa, avrebbero deciso di trasferire quanto destinato inizialmente al progetto egiziano, alle casse dell’Autorità nazionale palestinese (Anp).

400 milioni di dollari sono stati trasferiti all’Anp in progetti di sviluppo e ricostruzione economica, dei quali 30 milioni destinati alla Striscia di Gaza.

In un altro incontro, quello tra il vice presidente Usa Joe Biden e i servizi di sicurezza egiziani, erano emersi i fallimenti della prima fase di costruzione del muro che avrebbe dovuto porre fine all’attività dei tunnel. 

“Hamas riesce e riuscirà comunque a raggirare la barriera e a creare dei passaggi, ed è in grado di scavare fino a 18 metri nella sabbia, nel tentativo di fondere l’acciaio del muro”, era stato dichiarato durante l’incontro di Sharm Al-Shaykh.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.