Nablus: coloni distruggono oliveti

Nablus – Maan. Un gruppo di coloni ha sradicato numerosi oliveti e danneggiato i terreni di proprietà dei palestinesi nei pressi di Nablus.

I vandali, secondo un funzionario dell'Autorità nazionale palestinese (Anp), hanno distrutto 270 alberi utilizzando seghe ed attrezzi simili, mentre il Palestine Telegraph parla di 220 piante, precisando che i responsabili provenivano dalla colonia di Yush Adam. I palestinesi che abitano nelle vicinanze sostengono infatti che lo scopo del gesto è quello di espandere i vicini avamposti coloniali.

Ghassan Daghlas, funzionario dell'Anp, afferma che 100 alberi erano di proprietà di 'Abd ar-Razzaq ed altri 100 di Muhammad e Shahada Dawabsha, mentre 70 appartenevano a Sabir Dawabsha.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.