Nasif, leader detenuto di Hamas: allerta per Gerusalemme e al-Aqsa

Ramallah – Infopal. Ra’fat Nasif, dirigente di spicco del movimento di Resistenza islamica Hamas – detenuto nelle prigioni dell'occupazione israeliana – , ha invitato il popolo palestinese a rimanere vigile per la difesa di Gerusalemme e della moschea di al-Aqsa, sottolineando la necessità di rafforzare la resistenza degli abitanti della città con tutti i mezzi.

 

In una dichiarazione rilasciata dal carcere, il leader ha affermato: “Di fronte all'intensificarsi delle pratiche dell'occupazione contro la città di Gerusalemme e la moschea di al-Aqsa, volte a all’ebraicizzazione dell’area e alla costruzione del tempio, invitiamo la nostra gente a rimanere in continua allerta (…), ad ostruire i piani di aggressione e a rafforzare la propria costanza”.

 
Nasif ha inoltre avvertito che “il raggiungimento dei propri obiettivi da parte d’Israele (…) esporrà il mondo arabo e islamico al cancro di una serie crescente di abusi.” Si è quindi appellato alla nazione araba e ai musulmani perché alzino la voce e infrangano il proprio silenzio di fronte agli affronti subiti dalla Città Santa e dai suoi abitanti: “Non può esistere alcuna scusa per non muoversi in difesa di Gerusalemme e della moschea di al-Aqsa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.