Navi da guerra israeliane aggrediscono pescherecci palestinesi al largo di Gaza

Gaza – InfoPal. Questa mattina, barche da pesca palestinesi sono state nuovamente l'obiettivo di aggressioni israeliane al largo della costa di Gaza.

Navi da guerra, costantemente di pattugliamento al largo del territorio assediato, hanno aperto il fuoco contro le barche palestinesi, all'altezza del campo profughi di an-Nusseirat, al centro della Striscia di Gaza.

Per mettersi in salvo, i pescatori hanno tentato di raggiungere rapidamente la costa. La Marina ha dato il via a un inseguimento fino quasi a raggiungere la terraferma.

Non si riportano vittime.

Attualmente, sono tre le miglia nautiche imposte ai pescatori palestinesi dalle autorità d'occupazione israeliane. Negli accordi del passato, le parti permettevano ai palestinesi la pesca a una distanza in mare di oltre 20 miglia dalla costa.

La categoria dei pescatori è tra le più vulnerabili alle aggressioni israeliane: numerosi hanno perso la vita, altri sono rimasti feriti. Ingenti sono i danni alle imbarcazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.