Netanyahu offre alla Giordania un ruolo attivo nella ‘sicurezza’ in Cisgiordania

Nazareth – Infopal. La radio israeliana, nel suo notiziario di questa mattina, lunedì 25 gennaio, ha affermato che il consigliere del Primo ministro israeliano per la “sicurezza nazionale”, Uzi Arad, ha segretamente visitato due volte nel corso di questo mese la Giordania, a cui ha offerto un ruolo nella “sicurezza” nella Cisgiordania.

La radio cita quanto ha detto una fonte d'informazione americana, ovvero che il responsabile della sicurezza israeliana ha incontrato durante la sua visita in Giordania un certo numero di alti funzionari giordani guidati dal ministro degli Esteri Nasser Jawdat e dal presidente della Corte Reale.

La stessa fonte ha detto che il Primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha inviato un messaggio al re giordano Abdullah II nel quale esprime “la volontà di Israele di concedere alla Giordania un ruolo effettivo nella ‘sicurezza’ in Cisgiordania”.

Viene inoltre confermato che Netanyahu “è interessato alla ripresa dei negoziati di pace con i palestinesi, immediatamente, ed è pronto a discutere le questioni fondamentali, tra cui Gerusalemme, i confini e i rifugiati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.