Netanyahu: premere sull’Arabia Saudita per normalizzare le relazioni con Tel Aviv

Nasera – Infopal. Fonti politiche israeliane di alto livello hanno rivelato che il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu chiederà pressioni americane sull'Arabia Saudita per normalizzare i rapporti con lo stato ebraico.

Lo ha riportato la radio ebraica, che ha affermato ieri che Netanyahu, durante un incontro con George Mitchell in programma per oggi a Londra, domanderà all'inviato americano per il processo di pace nella regione di premere sull'Arabia Saudita “perché giochi un ruolo di primo piano nel costruire la fiducia tra Israele e gli stati arabi”.

A questo proposito, come ha riferito il giornale israeliano Haaretz, all'inizio di questo mese gli Stati Uniti avevano chiesto all'attuale governo guidato da Netanyahu di congelare la costruzione degli insediamenti ebraici in Cisgiordania per almeno un anno, al fine di dare il via alla normalizzazione arabo-israeliana.

Per confermare quest’impegno, precisa il giornale, Mitchell aveva chiesto a Netanyahu e al suo ministro della Difesa Ehud Barak di  consegnargli un documento scritto, esprimendo la sua convinzione che con esso si sarebbe potuta realizzare una svolta nel processo di pace e cambiare l’atteggiamento dei paesi arabi nei confronti dello stato sionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.