Nil’in, decine di intossicati da lacrimogeni durante corteo nonviolento.

Ramallah. Decine di manifestanti sono rimasti soffocati dai lacrimogeni durante un pacifico corteo contro il Muro dell'Apartheid e la sottrazione di terre palestinesi, svoltosi ieri a Nil’in.

Come consueto, la settimanale manifestazione nonviolenta, organizzata da cittadini palestinesi, in collaborazione con attivisti israeliani e internazionali, è stata duramente repressa dalle forze di occupazione sioniste, che hanno lanciato lacrimogeni, granate e sparato proiettili di acciaio rivestiti di gomma.

Durante il corteo sono state issate bandiere e striscioni con le foto di Tristan Anderson, di cui oggi ricorre l'anniversario del ferimento.

Un anno fa, Anderson fu colpito alla testa da un candelotto lacrimogeno lanciato da un soldato israeliano, rimanendo gravemente ferito. Le sue condizioni permangono critiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.