Nil’in: protesta non-violenta repressa con il gas.

Ramallah. Gas lacrimogeni contro pacifici manifestanti: è questa la consueta “risposta” dell'esercito israeliano al corteo nonviolento, organizzato ogni venerdì a Nil'in, una cittadina nel distretto di Ramallah, per protestare contro il Muro di Annessione costruito sulle terre palestinesi.

Diversi manifestanti sono rimasti intossicati dai lacrimogeni.

Cittadini israeliani e internazionali si sono uniti ai palestinesi dopo le preghiere di mezzogiorno e hanno marciato insieme verso il cancello del Muro, dove hanno chiesto accesso alle terre al di là della barriera.

Le truppe hanno quindi lanciato dei lacrimogeni per disperdere il corteo. L'aggressione israeliana è terminata con scontri tra alcuni giovani di Nil'in e l'esercito. Tra i palestinesi, diversi sono stati soccorsi per gli effetti da inalazione del gas.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.