Notizie urgenti e dirette dalla Palestina.

 

Notizie urgenti e dirette dalla Palestina. 

Mentre il nostro Primo Ministro ed il Ministro degli Esteri distolgono la loro attenzione da quanto succede in Palestina, sempre che l’abbiano mai avuta, nella Striscia di Gaza e nei Territori Palestinesi Occupati del West Bank l’esercito israeliano di occupazione continua l’opera di massacro indiscrinimato che, grottescamente chiama " nubi d’ autunno ", senza che nessun governo " democratico ", al quale sia rimasta almeno una goccia di sensibilità umana non schiacciata dalla realpolitik, faccia sentire la propria accorata protesta.

Questa mattina, all’alba, dopo la prima preghiera, le forze armate israeliane hanno cominciato un forte bombardamento sulla località di Beit Hannoun, nella zona nord della Striscia di Gaza, già teatro di gravi tragedie nei giorni scorsi. La dimensione della strage attuale non è chiaramente valutabile, dato che si contano per ora 18 morti, dei quali 6 bambini, e 35 feriti tra la popolazione civile palestinese, ma il numero è condannato ad aumentare dato che proseguono ancora le ricerche dei corpi tra le macerie delle case distrutte.

A rendere più grave la situazione si deve aggingere il fatto che, come risulta dalle denuncie fatte dagli operatori sanitari dei centri di emergenza locali, molti dei feriti trasferiti nei reparti ospedalieri perchè giudicati ormai fuori pericolo, vi muoiono poco dopo, come se nei loro corpi fosse penetrato un veleno che agisce dopo 24/48 ore.

Sempre nelle stesse ore, a Al-Yamon, una piccola località a nord ovest di Jenin, nei Territori Palestinesi Occupati, forze speciali israeliane dei Mustareddin, travestite da arabi, hanno assassinato 5 persone che, a loro dire, appartenevano alle brigate di Al-Aqsa.

E pensare che anche noi, Stato Italiano, cooperiamo indirettamente con i crimini che stanno compiendo le truppe israeliane, sia con il nostro silenzio, sia per gli accordi di cooperazione militare che ci legano allo Stato Ebraico e ciò rappresenta una vergogna per qualsiasi cittadino veramente civile e democratico.

mariano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.