Nuova bordata di Erdogan a Israele.

Ankara. Il primo ministro turco Recep Tayyip Erdogan ha lanciato una nuova bordata contro Israele per le aggressioni sioniste ai palestinesi e alla Striscia di Gaza.

“Noi non possiamo stare a guardare con indifferenza l'assassinio di bambini a Gaza. Non è umano”, ha dichiarato Erdogan in occasione del lancio del nuovo network tv turco in lingua araba, “El Turkiye”.

“Arabi e turchi sono fratelli, e devono condividere gli stessi valori”, ha aggiunto.

La Turchia ha ripetutamente censurato Tel Aviv, dalla guerra israeliana del dicembre 2008 – gennaio 2009 in cui sono stati massacrati oltre 1.400 palestinesi, durante attacchi dell'artiglieria, dell'aviazione e della marina contro la Striscia di Gaza.

La tensione è salita dopo che il governo israeliano ha umiliato pubblicamente l'ambasciatore turco in Israele – in risposta al programma tv mandato in onda in prima serata, in cui agenti del Mossad erano dipinti come assassini di bambini e rapitori.

Il ministro degli Esteri israeliano ha risposto alle dichiarazioni di Erdogan, affermando che “Israele non sta cercando un confronto con alcun Paese, neanche con la Turchia. Tuttavia, sembra che il primo ministro turco stia cercando di inserirsi nel mondo arabo a spese di Israele”.

(Fonte: Press Tv) 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.