Nuovi arresti di lavoratori palestinesi da parte degli occupanti israeliani

Nazareth – Infopla. La polizia israeliana e la “guardia di frontiera” hanno colpito con una nuova serie di vessazioni i lavoratori palestinesi dalla Cisgiordania, dietro il pretesto che essi lavorano nei territori occupati nel 1948 senza permessi rilasciati dalle autorità d’occupaz Fonti della polizia israeliana riferiscono che nel corso degli ultimi due giorni nella zona di Hasharon sono stati arrestati oltre 170 lavoratori palestinesi, poiché essi “vi dimorano senza avere i permessi necessari”.

Le stesse fonti aggiungono che i 170 palestinesi sono stati interrogati per poi essere espulsi nei territori controllati dall’Anp, ad eccezione di quattro palestinesi che risultavano “ricercati” dalle forze d'intelligence israeliane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.