Odwan: gli incontri Olmert-Abbas se non portano a sciogliere l’assedio del popolo palestinese sono solo dannosi.

Il deputato Atef Odwan, ex ministro per gli affari dei profughi palestinesi, ha dichiarato che gli incontri tra Abbas e Olmert avvengono nell’ambito delle richieste della Segretario di Stato Usa, Condeleeza Rice – che aveva reso noto che ci sarebbero stati numerosi colloqui tra il premier israeliano e il presidente dell’Anp. Perciò, sottolinea Odwan, questi incontri non producono alcun risultato concreto, ma solo "mediatico" e "psicologico".

Odwan ha aggiunto che questi incontri danneggiano il popolo e la questione palestinese, perché avvengono nell’ombra dell’occupazione israeliana e dei continui crimini contro il popolo, la storia, l’ambiente palestinese.

"Questi incontri – ha affermato Odwan – hanno l’effetto di diminuire la potenza dei crimini israeliani davanti all’opinione pubblica internazionale. Finché i rappresentanti del popolo palestinese incontrano chi li uccide e li distrugge, questo cancellerà gli effetti della continua aggressione israeliana”.

Odwan ha proseguito dicendo: “Questi incontri incoraggiano la normalizzazione dei rapporti arabo-islamici con Israele. Abbas ha già incoraggiato questa normalizzazione in altri incontri.

Olmert non convincerà gli Stati Uniti e i paesi europei a togliere l’assedio, perché questi paesi hanno legato la loro posizione a quella del Quartetto e vogliono dai palestinesi ulteriori rinunce”.

Odwan ha sottolineato che qualsiasi incontro in cui non si parlerà di alleggerire la sofferenza del popolo palestinese, di togliere i blocchi e le colonie, di liberare i soldi palestinesi bloccati, ecc., finirà con l’aumentare le pressioni e aggiungere ulteriori richieste ai palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.