Olmert ammette indirettamente che Israele possiede armi nucleari.

Il primo ministro israeliano, Ehud Olmert, ha ammesso che Israele possiede armi di distruzione di massa. L’occasione è stata offerta da un’intervista a una tv tedesca, SAT1, ieri sera, durante la quale il premier israeliano ha parlato della minaccia costituita dall’Iran.

Olmert ha affermato che Israele non ha mai minacciato di annientamento alcuna nazione, mentre l’Iran ha dichiarato di voler spazzar via lo Stato ebraico. E ha aggiunto: "Israele è una democrazia. Israele non minaccia alcun paese, non l’ha mai fatto. Al massimo cerca di riuscire a vivere senza terrore".

E ha spiegato che l’Iran aspira ad avere armi nucleari come "l’America, la Francia, Israele e la Russia", ammettendo in questo modo di averne in casa propria.  Dirigenti israeliani hanno poi subito smentito che tali dichiarazioni indichino un’ammissione da parte del governo di possedere armi nucleari.

Ricordiamo che Israele ha rifiutato di siglare il Trattato di Non Proliferazione nucleare. Nel 1986, un tecnico nucleare israeliano, Mordechai Vanunu, rivelò alla stampa britannica il programma nucleare israeliano. A causa di ciò fu condannato a 18 anni di carcere dopo essere stato rapito mentre si trovava in Europa (in Italia, esattamente).

E’ stato rilasciato due anni fa e si trova agli arresti domiciliari a Gerusalemme. 
(Fonte: BBC
http://news.bbc.co.uk)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.