Olmert: se cade Gaza in mano agli 'estremisti' ci saranno forti ripercussioni regionali.

Il primo ministro israeliano Ehud Olmert ha affermato che il governo di occupazione "non potrà inviare l’esercito israeliano nella Striscia di Gaza per combattere al posto delle forze palestinesi moderate che si stanno scontrando con le forze estremiste a Gaza".

Durante il suo colloquio con il ministro degli esteri olandese, svoltosi ieri, ha aggiunto: “Se Gaza cadrà in mano agli estremisti, questo avrà ripercussioni regionali", sottolineando che Israele "difende e difenderà i suoi cittadini da qualsiasi aggressione delle organizzazioni palestinesi".

E ha chiesto il dispiegamento di una forza internazionale vicino a Rafah per fermare la crescita dei movimenti estremista a Gaza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.