Omicidio di Itamar, tribunale militare condanna un adolescente palestinese

Tell er-Rabi' (Tel Aviv) – Ma'an. Un tribunale militare israeliano ha condannato ieri un adolescente palestinese per l'assassinio di una famiglia israeliana nell'insediamento di Itamar, a marzo scorso. La notizia riportata dal quotidiano israeliano “Haaretz” è stata ripresa dall'agenzia palestinese “Ma'an”.

Hakim Awad, 18 anni, è stato giudicato colpevole dell'accoltellamento di cinque membri della famiglia Fogel con la complicità del 19enne Amjad Awad.

I due palestinesi provengono dal villaggio di 'Awarta (Nablus), adiacente all'insediamento in questione, nel nord della Cisgiordania. Entrambi hanno confessato l'omicidio, e il pubblico ministero militare ha dichiarato l'esistenza di prove circa la loro responsabilità.

Udi e Ruthie Fogel furono brutalmente accoltellati a morte nella loro casa lo scorso 11 marzo, insieme ai figli Hadas, di tre mesi, Elad, di 4 anni e Yoad di 11.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.