Orde di coloni israeliani bruciano campi agricoli palestinesi.


Cisgiordania – Infopal. Coloni israeliani hanno appiccato il fuoco ai campi agricoli palestinesi, nella zona est della città di Nablus.

Testimoni oculari hanno riferito che bande di estremisti hanno bruciato una superficie di vegetazione pari a 8000 metri quadrati, tra i villaggi Aqraba e Yanun, a est di Nablus.
Si tratta di un nuovo, ennesimo, attacco realizzato con la protezione dei soldati dell’occupazione ai danni dei cittadini palestinesi e le loro proprietà.

All'alba di oggi, un'altra banda di coloni, provenienti dall'insediamento di “Kharsina”, costruito sui terreni confiscati alla città di Hebron, hanno incendiato una vasta area alberata.

Fonti della sicurezza palestinese hanno riferito che l'incendio ha raggiunto decine di alberi di ulivo e di mandorle situati nella zona al-Baqaa e appartenenti alle famiglie Abidin e Jaber.

La protezione civile è intervenuta a spegnere il fuoco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.