Palestinese ferita e arrestata dopo presunto attacco con il coltello a Gerusalemme

Palestinese ferita e arrestata dopo presunto attacco con il coltello a Gerusalemme

Gerusalemme/al-Quds. Domenica sera la polizia israeliana ha sparato a una donna palestinese, sostenendo che avesse tentato di compiere un attacco con il coltello vicino al quartiere di Sheikh Jarrah, nella Gerusalemme occupata.

Il Canale israeliano 12 ha riferito che la donna è stata ferita da proiettili letali sparati dalla polizia israeliana dopo che aveva tentato di compiere un attacco nella metropolitana leggera di Gerusalemme.

Le immagini pubblicate sui media ebraici hanno mostrato che la donna palestinese è stata ferita e ammanettata mentre veniva arrestata.

L’Asra Media Office ha identificato la donna come Samira Hirbawi, aggiungendo che la polizia israeliana ha arrestato i suoi figli nel quartiere di Sheikh Jarrah nella Gerusalemme occupata.

Lo scorso giugno, i combattenti della resistenza palestinese hanno condotto 132 operazioni di resistenza, 68 delle quali a Jenin, secondo il centro dati palestinese “Mu’ti”.

(Fonti: PIC e Quds Press).