Palestinesi detenuti in Egitto: comitato chiede il rilascio di Noufal

Gaza – InfoPal. Ayman Noufal, palestinese della Striscia di Gaza, è detenuto in una prigione egiziana da 3 anni.

Nei suoi confronti, i dirigenti carcerari egiziani hanno ripetutamente praticato metodi di tortura.

Arrestato il 26 gennaio 2008, Ayman era uno delle centinaia di migliaia di palestinesi che, in seguito al crollo del muro di ferro al confine con l'Egitto, si erano introdotti nel Paese, restando nell'area del Sinai egiziano, per rifornirsi di alimenti, bestiame, carburante e tutto quanto non si dispone a Gaza a causa dell'assedio israeliano. Fu arrestato in quell'occasione.

Intanto, i palestinesi detenuti dall'Egitto per motivi di affiliazione politica sono circa 30, tra essi, un prigioniero ha scontato sei anni di carcere e, nonostante un tribunale egiziano ne abbia disposto il rilascio, le autorità penitenziarie continuano a detenerlo.

Per il rilascio di Noufal, come di coloro che hanno scontato la pena o che sono detenuti senza alcuna base accusatoria in Egitto, il comitato per i prigionieri palestinesi si è appellato alle autorità egiziane, alle organizzazioni internazionali e al governo della Striscia di Gaza.

A quest'ultimo, ha chiesto di intensificare la comunicazione con il governo egiziano per la liberazione di Noufal, che si trova a rischio di morte in carcere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.