Palestinesi sotto attacco dei coloni israeliani da Nablus a Ramallah a Gerusalemme

Nablus – InfoPal. Aggredito e ferito anche un 13enne tra i numerosi residenti palestinesi sotto attacco dei coloni israeliani appostati minacciosi agli incroci stradali a nord della Cisgiordania occupata.

Testimoni oculari hanno raccontato fatti parte di una catena di aggressioni dei coloni israeliani in seguito alla morte di un colono sabato scorso, presso la Tomba di Giuseppe, a Nablus.

I punti stradali che da Nablus conducono ai villaggi palestinesi di Hawwara e Beit Furik sono stati occupati. Da qui i coloni armati hanno preso a lanciare pietre contro i passanti palestinesi.

Anche un autobus scolastico sulla strada tra Ramallah e al-Quds (Gerusalemme) è stato distrutto, una studentessa palestinese a bordo è rimasta ferita e numerosi altri episodi di violenza si sono registrati nell'area di Nablus contro proprietà palestinesi.

Due abitazioni e un'automobile di proprietà palestinese sono state incendiate dai coloni israeliani ad Hawwara.

E intanto arriva la minaccia dichiarata dalla leadership dei coloni israeliani: “Non ci sarà un giorno di pace per i palestinesi. Essi pagheranno per la morte di Livnat, persone e proprietà saranno sotto il nostro tiro”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.