Parlamentare USA: non ci sono bambini o civili innocenti a Gaza

Washington – MEMO. Il rappresentante repubblicano per la Florida al Congresso degli Stati Uniti, Brian Mast, è sembrato invocare un genocidio contro i palestinesi di Gaza, affermando che lì non ci sono bambini innocenti.

In un video che circola sui social media, due attivisti chiedono a Mast: “Non hai visto le immagini di tutti i bambini uccisi?”. Al che Mast ha risposto: “Questi non sono civili palestinesi innocenti”.

Di fronte a due attivisti di CodePink che spiegano che Israele ha distrutto più infrastrutture a Gaza di quante ne siano state distrutte nella città tedesca di Dresda durante la Seconda Guerra Mondiale, Mast risponde: “E ci sono più infrastrutture che devono essere distrutte […]. Non mi avete sentito? C’è molto di più che deve essere distrutto. E ce ne saranno altre che verranno distrutte”.

Mast definisce le Nazioni Unite “idiote” per aver creato l’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei rifugiati palestinesi (UNRWA). Ciò avviene dopo l’annuncio di Washington di aver sospeso il sostegno finanziario all’agenzia.

“Voglio assicurarmi che non diamo un solo centesimo di dollaro all’UNRWA e che venga totalmente abolita”, ha detto Mast, aggiungendo: “Farò in modo che i soldi delle vostre tasse non vadano all’UNRWA”.

Mast ha prestato servizio nell’esercito d’occupazione israeliano e nell’ottobre 2023 si è presentato al Congresso degli Stati Uniti indossando la sua uniforme militare israeliana.

“Come unico membro che ha servito sia nell’esercito degli Stati Uniti che nelle Forze di Difesa Israeliane, sarò sempre al fianco di Israele”, ha scritto in un post su X il 13 ottobre.