Parlamento israeliano studia una legge per vietare il richiamo alla preghiera delle moschee

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Il parlamento israeliano (Knesset) è al lavoro per mettere a punto una legge con la quale vietare l'adhan (richiamo alla preghiera) nelle moschee attraverso gli altoparlanti.

La pena prevista va da sanzioni pecuniarie fino al carcere.

Autrice della legge è il deputato di Yisrael Beituna Anastassia Michaeli: “Centinaia di migliaia di israeliani non gradiscono il richiamo alla preghiera delle moschee e, pur restando propensi a garantire le libertà religiose, dobbiamo rispondere ad una richiesta dei nostri cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.