Peres a Solana: possibile uno stato palestinese entro confini ‘temporanei’.


Gerusalemme – Infopal
. Javier Solana, responsabile della politica estera dell’Unione Europea, ha affermato ieri di essere pronto a ricevere il primo ministro israeliano Binjamin Netanyahu per sentire l’opinione di questi sulla soluzione dei due Stati, nell’ambito del discorso politico che Netanyahu stesso terrà domenica prossima.

Il responsabile UE, durante il suo incontro con il presidente israeliano Shimon Peres a Gerusalemme, ha dichiarato testualmente: “Vogliamo scorgere un impegno deciso da parte del governo israeliano sulla questione degli insediamenti israeliani e sulla ripresa dei negoziati con i palestinesi”.

In risposta a Solana, Peres ha espresso la convinzione che i negoziati possano andare avanti sui temi sui cui sono stati già raggiunti degli accordi, mentre “occorrerebbe rimandare la discussione sulle altre questioni, anche di un anno e mezzo se necessario”.
Il presidente ha quindi aggiunto: “Circa l'80% del piano della Road Map può essere applicato, stabilendo di creare uno stato palestinese entro confini temporanei: ma questo non significherà la fine dei negoziati”, ricordando che il governo di Netanyahu ha promesso di non creare nuovi insediamenti, e anzi di evacuare 23 colonie abusive
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.