Peres richiama Hamas al riconoscimento implicito di Israele, ma il movimento rifiuta.

Il vice primo ministro israeliano Shimon Peres ha dichiarato che “Israele non chiede al movimento Hamas di riconoscere il suo diritto a esistere ufficialmente, ma implicitamente”.

 

Dal sito del quotidiano Ha’aretz si apprende che le affermazioni di Peres sono giunte durante un giro con decine di ambasciatori stranieri nella zona di Al-Jalil, nel nord di Israele. “Noi non ci aspettiamo un riconoscimento implicito ma uno effettivo attraverso la disponibilità di hamas per il dialogo con Israele”.  

 

Da parte sua, Hamas ha rinnovato il proprio rifiuto a riconoscere la legalità dello stato di occupazione israeliano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.