Pestaggi e violenza: prigioniero palestinese perde memoria

Ramallah – InfoPal. “Pestaggi e aggressioni ripetuti sono stati riportati ai danni del prigioniero Jihad 'Abel Latif Abu Haniyah detenuto nella prigione israeliana di Jilboa”. E' questa l'ultima denuncia del ministro per gli Affari dei detenuti palestinesi.

I dirigenti carcerari israeliani hanno abusato di Abu Haniyah, il quale soffre di frequenti svenimenti ed è anche caduto in coma.

A causa delle reiterata violenza di cui è stato vittima, oggi il prigioniero palestinese ha perso la memoria.

Nella prigione israeliana gli viene negata l'assistenza medica e da lungo tempo non riceve visite dall'esterno.

Arrestato nel 2007, Abu Haniyah era un ufficiale, con il grado di sergente, degli apparati di sicurezza dell'Autorità nazionale palestinese (Anp).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.