Petizione di deputati britannici: ‘Israele liberi tutti i bambini palestinesi’

Londra – Pal-Info. Alcuni deputati del parlamento britannico hanno lanciato una campagna di solidarietà con i detenuti palestinesi con l'obiettivo di esercitare pressioni su Israele, affinché liberi i minorenni palestinesi detenuti nelle sue prigioni: circa 164, tutti d'età inferiore ai 18 anni.

La campagna ideata dal parlamentare laburista Richard Burden si rivolge a tutti parlamentari invitandoli a firmare una petizione ufficiale nella quale si chiede la sottoscrizione delle richieste avanzate dall'Unicef, ovvero “il rilascio immediato di tutti i minorenni palestinesi detenuti in Israele”.

La campagna considera “la continua detenzione dei minorenni palestinesi e le condizioni disumane di arresto alle quali sono sottoposti, una grave violazione di tutte le convenzioni internazionali soprattutto la IV Convenzione di Ginevra quella sui Diritti del Fanciullo del 1989”.

Nello stesso contesto, la “Rete europea per la difesa dei diritti dei prigionieri palestinesi” ha lanciato un appello a tutti: attivisti nel campo dei diritti umani, giornalisti e cittadini comuni, per chiedere ai propri rappresentanti in parlamento di sostenere la campagna e di firmare la petizione per spingere la presidenza del parlamento e il governo britannico a prendere una posizione di rifiuto della politica di arresto arbitrari nei confronti dei minorenni palestinesi che Israele continua a praticare.

La Rete europea ha annunciato di aver preso contatti con i parlamentari britannici che sostengono la causa palestinese, di aver ricevuto risposte positive con la promessa di promuovere la campagna dentro e all'esterno del parlamento. Attualmente sono stati 34 i firmatari di diversa estrazione e affiliazione politica.

In un rapporto dell'organizzazione israeliana per i diritti umani “B'Tselem” si legge: “Israele ha arrestato 825 minorenni negli ultimi cinque anni in Cisgiordania e ad al-Quds (Gerusalemme). Essi stati  sottoposti a processi militari che hanno decretato l'estensione della detenzione con un'unica eccezione. 43 di questi minori palesitnesi ha meno di 13 anni”.

Articoli correlati:

Defence for Children – Palestina: 'Neanche un minore nelle liste dei rilasci'

Richard Falk: 'Grave la condizione dei bambini palestinesi. E' necessario proteggerli

A rischio demolizione il 32% delle case palestinesi a Gerusalemme. Infanzia minacciata

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.