Piano israeliano per ebraicizzare Lod

Al-Jalil (Galilea) – Pal-Info. Ibrahim Sarsour, membro palestinese del Parlamento isareliano (Knesset), ha lanciato l'allarme sull'imminente piano sionista volto alla ebraicizzare dell'alta Galilea, nei Territori palestinesi occupati nel '48 (Israele, ndr), e della città di Lod (in arabo, Lydda) attraverso il potenziamento di insediamenti israeliani nel cuore dei quartieri arabi.

In un'intervista rilasciata a “Palestine On Line”, Sarsour ha condannato l'approvazione del governo isareliano di un piano di ebraicizzazione – del costo di 270 milioni di dollari – proprio a Lod.

Le motivazioni a giustificazione del programma fanno riferimento alla sicurezza di Israele: oltre alle modifiche del sistema stradale si prevede, infatti, un potenziamento della presenza della polizia, ma anche una riqualificazione del mercato immobiliare attraverso la legge israeliana che combatterà le costruzioni prive di licenza. Questo intende produrre le condizioni per l'abbattimento delle abitazioni palestinesi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.