Platini: 'Se Israele non allevierà le restrizioni imposte ai calciatori palestinesi, gli negheremo l'iscrizione annuale'

Berna – Memo. Il presidente dell'Associazione europea di calcio (Uefa), Michel Platini ha condizionato l'iscrizione annuale di Israele in reazione alle restrizioni imposte ai calciatori palestinesi.

In un incontro con il presidente dell'unione calcistica palestinese Jibril ar-Rajoub, Platini gli avrebbe fatto sapere che il mancato rispetto del regolamento sportivo produrrà la cancellazione dell'iscrizione d'Israele.

Platini ha aggiunto: “Sono stati accettati in Europa, abbiamo fornito loro le condizioni dell'iscrizione e di conseguenza sono tenuti a rispettare il regolamento internazionale. Se non lo faranno, non c'è più motivo perché restino. Israele deve permettere allo sport palestinese di crescere oppure dovrà  affrontare le conseguenze per le proprie scelte”.

Platini ha confidato di aver ricevuto una telefonata da Joseph S. Blatter, presidente della Federazione internazionale di calcio (Fifa) il quale avrebbe espresso il proprio disappunto per le pratiche e le restrizioni che Israele impone ai giocatori palestinesi.

In conclusione, Platini ha promesso che farà del proprio meglio per alleviare le restrizioni imposte ai calciatori palestinesi e che ne discuterà in seno al prossimo incontro dell'ufficio esecutivo dell'associazione, in programma il primo ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.