Premio Gandhi ad un medico di Gaza. Aveva perso tre figlie durante Piombo Fuso

Toronto – Wafa'. 'Ezz id-Din Abu al-'Aish è un medico palestinese della Striscia di Gaza.

Nell'ultima guerra israeliana contro il territorio assediato (2008-2009) aveva perso tre figlie, quando un carro armato aveva mirato in direzione della loro camera da letto, nell'abitazione di Jabaliya.

Oggi il Canada lo insignisce del premio intitolato a “Mahatma Gandhi” per il suo contributo alla causa palestinese in difesa dei diritti nazionali del suo popolo.

La consegna del prestigioso premio è stata organizzata dal Centro canadese per la pace e dall'Università di Winnipeg alla presenza di numerosi intellettuali, ricercatori e attivisti per la pace.

Nel discorso di ringraziamento, Abu 'Aish – che un anno fa aveva scritto il libro “Io non odio” –  ha espresso il personale impegno a proseguire nella difesa della giustizia e della pace, rispondendo alle esigenze della sua gente e di farlo quotidianamente tramite il suo lavoro, “Nonostante la mistificazione della realtà sui nostri diritti calpestati operata all'estero”, ha aggiunto Abu 'Aish.

Proprio perché l'evento si è tenuto in un foro internazionale, Abu 'Aish si è rivolto anche alla comunità internazionale affinché faccia pressioni su Israele.

Quest'anno, il Centro di studi strategici giordano lo aveva incluso tra le 500 personalità più influenti nel mondo arabo-islamico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.