Pressioni israeliane su ‘Abbas per un incontro con Netanyahu

Nasera – Infopal. Il giornale ebraico Yediot Ahronot ha rivelato nella sua edizione di oggi che il governo israeliano, tramite la Giordania, sta cercando di spingere il presidente dell'Anp Mahmud ‘Abbas a tenere un incontro con Benjamin Netanyahu.

Il giornale, citando quanto riferito da fonti politiche israeliane di spicco, riporta che “Uzi Arad, uno dei consulenti per la sicurezza nazionale del primo ministro Netanyahu, ha visitato la Giordania all'inizio della settimana in gran segreto, nel tentativo di convincere i giordani ad esercitare pressioni sui palestinesi perché accettino d’incontrare il premier israeliano”.

Le stesse fonti hanno sottolineato che l'invio di Arad “aveva l'obiettivo di rassicurare i giordani, che hanno recentemente espresso profonda preoccupazione per la situazione di stallo nei negoziati tra Israele e Anp”.

Dall'altra parte, sempre secondo Yedioth Ahronoth, il consulente del primo ministro ha annullato la settimana scorsa un viaggio di lavoro in Svezia, riferendo che la cancellazione della visita è stata motivata con “l'insoddisfazione d’Israele per la mancata condanna” del giornale svedese Aftonbladet da parte del governo locale. Il diverbio nasce dalle notizie pubblicate dal quotidiano sul  traffico di organi dei combattenti palestinesi morti da parte dell'esercito di occupazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.