Prigioneri palestinesi liberati, Mustafa al-Barghouthi: Israele fa solo propaganda. 11 mila sono ancora in carcere.

 

Ramallah – Infopal. Il parlamentare Mustafa Al-Barghouthi, presidente del Partito di Iniziativa nazionale, ha “fumo negli occhi” il rilascio, da parte di Israele, di 230 prigionieri palestinesi, quando 11 mila altri sono ancora in detenzione.

In un comunicato stampa, l’on. Barghouthi ha dichiarato che, dalla conferenza di Annapolis, svoltasi a novembre di un anno fa, lo stato sionista ha scarcerato 990 palestinesi, ma, allo stesso tempo, ne ha sequestrati ben 4.950 altri.

Israele rilascia prigionieri che, per lo più, hanno “scontato” il loro periodo di detenzione, ma, attraverso una macchina propagandistica tra le migliori del mondo, riesce a far credere alla comunità internazionale di essere uno stato basato sul diritto e sulla giustizia. Bisogna precisare che gli 11 mila cittadini palestinesi rinchiusi in condizioni disumane nelle carceri israeliane sono prigionieri politici e non criminali o delinquenti comuni. Va ricordato, infine, che 47 tra ex ministri, parlamentari e sindaci palestinesi sono ancora rinchiusi in prigione, senza aver commesso alcun reato. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.