Prosegue la campagna di aggressioni degli squadroni dell'Anp: arresti e torture per sostenitori e membri di Hamas.

Cisgiordania – Infopal

Le forze di sicurezza dell’Autorità Nazionale palestinese e gli squadroni di Fatah hanno incrementato la campagna di assalti e di arresti contro i leader di Hamas in Cisgiordania. 

6 simpatizzanti di Hamas sono stati arrestati.

Khaled Dwaikat, leader di Fatah nel campo profughi di Balata, a Nablus, è stato sequestrato dalle milizie di Abbas dopo che aveva tentato di impedire l’arresto di due dirigenti di Hamas.

Da giugno, più di 400 sostenitori di Hamas, compresi leader politici, sindaci, insegnanti e studenti sono stati arrestati dalle forze di Abbas.  

Le famiglie dei membri di Hamas incarcerati nelle prigioni dell’Anp sono stati aggrediti dalle forze di sicurezza durante una manifestazione per il rilascio dei loro familiari.

Torture e maltrattamenti sono all’ordine del giorno nelle prigioni dell’Anp.

Nei giorni scorsi è stata lanciata una nuova campagna di arresti.

Provincia di Nablus
Le forze di sicurezza hanno arrestato Fadi Hamad Dwaikat del campo profughi di Balata, a est di Nablus.

Nella città di Nablus è stato arrestato per la seconda volta lo studente universitario Amer al-Masri del campo profughi di Askar.

Provincia di Qalqilyah
Le forze di sicurezza hanno arrestato il prof. Fadi Shrem dopo averlo invitato a presentarsi in caserma.

Provincia di Ramallah
Le forze preventive hanno arrestato Mahmoud Abu Salem, fratello del martire Ihab Abdelqader Abui Salim nella cittadina di Rantis.

Provincia di Hebron
Le forze di sicurezza hanno fermato Alaa al-Teti, corrispondente del canale satellitare al-Aqsa nella città, che è stato rilasciato poche ore dopo.

I parenti del prof. Hashem al-Armuti, direttore dell’ufficio dell’Istruzione a Qabatiya, detenuto presso le forze di sicurezza da una settimana, hanno confermato che è stato sottoposto a torture fisiche alcuna considerazione della sua età e posizione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.