Prosegue la colonizzazione israeliana della Cisgiordania: altre 4 case palestinesi da abbattere.

 

Cisgiordania. L’esercito israeliano ha consegnato ieri quattro ordini di demolizione a quattro proprietari di case palestinesi nella cittadina di Halhul, nel sud della Cisgiordania.

 

Secondo i militari, le case sono collocate in un’area vicina alla strada colonica numero 60, che collega le colonie israeliane della Cisgiordania meridionale a Gerusalemme.

La strada 60 è stata costruita sulle terre un tempo di proprietà palestinese. Gli insediamenti ebraici in Cisgiordania, popolati da un totale di mezzo milione di coloni, sono tutti abusivi in base alla legge internazionale.

La settimana scorsa sono state tre le case della regione abbattute su ordine dell’esercito, situate nelle cittadine di al-Khader e Beit Sahur e nel villaggio di Hares.

All’accusa di aver costruito le case senza il permesso militare richiesto, i residenti rispondono che l’esercito non accorda mai questo permesso ai palestinesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.