Prosegue la guerra israeliana contro la Striscia di Gaza. Il bilancio dei morti è salito a 10 in 24 ore.

Gaza  Infopal

dal nostro corrispondente

Ieri sera, aerei da combattimento israeliani hanno bombardato con almeno tre missili una postazione delle brigate al-Qassam, a ovest della città di Gaza. 3 palestinesi sono rimasti uccisi: Ashraf al-Ashi, Mahmud al-Banna e Shadi Qtefan. Altri 3 sono rimasti feriti.

Fonti mediche hanno comunicato il decesso del combattente Ziyad  Abu Taqiyah, membro delle brigate dei Mujahidin appartenenti a Fatah, a seguito delle ferite riportate tre giorni fa da un bombardamento israeliano contro la cittadina di Beit Hanoun, a nord della Striscia di Gaza.

Questa mattina, nei pressi della rotonda al-Qaram, a poca distanza dalla moschea di as-Siddiqin, nella cittadina di Jabalia, a nord della Striscia di Gaza, le forze di occupazione israeliane hanno lanciato un missile terra – terra contro un gruppo delle brigate al-Qassam: un giovane è stato ucciso e altri 3 sono stati feriti.

Il dott. Mu’awiya Hassanin, direttore del servizio di Pronto soccorso del ministero della sanità palestinese, ha riferito al corrispondente di Infopal che il bombardamento ha ucciso Ismail Radwan, 23 anni, membro delle brigate al-Qassam, ala militare di Hamas, e che altri tre sono stati feriti.

La vittima e i tre feriti sono stati trasportati all’ospedale Kamal Odwan, a Beit Lahiya.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.