Protesta nonviolenta a Bi'lin: le forze israeliane feriscono 8 persone.

8 persone sono rimaste ferite durante scontri tra le forze di occupazione israeliane e decine di dimostranti palestinesi, israeliani e stranieri che hanno protestato, come ogni venerdì, contro il Muro di separazione a Bil’in, nei pressi di Ramallah.

Le forze israeliane hanno lanciato gas tossici, sparato proiettili di metallo rivestiti di gomma e usato idranti per disperdere la folla. Tra i feriti, ci sono 2 pacifisti giapponesi, un italiano (Simone Aniola) e altri stranieri.

Anche i giornalisti e fotografi, presenti sulla scena per riprendere gli scontri, sono stati brutalmente attaccati. Qualcuno ha riportato problemi respiratori.

Nel frattempo, l’esercito israeliano ha incendiato una vasta area di terra coltivata a frumento e olive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.