Proteste in Austria per la visita di Lieberman

Vienna – Agenzie. Le comunità palestinesi in Austria, con il sostegno di altri gruppi arabi, sono impegnate in una manifestazione di protesta contro la visita del ministro degli Esteri di Israele, Avigdor Lieberman.

“Criminale e torturatore del popolo palestinese”, è questo uno degli slogan lanciati dalla folla, che chiede ai politici austriaci di rifiutarsi di incontrare Lieberman, “noto oppositore della pace”.

George Nicola, membro onorario della comunità austriaco-palestinese, ha detto: “Si tratta di uno dei peggiori esponenti del governo israeliano, le cui mani sono imbrattate di sangue palestinese, ha una mentalità terrorista, senza scrupoli nel chiedere la cacciata e l’uccisione di tutti i palestinesi. L’Austria è un paese democratico che si è assunto impegni nel campo dei Diritti Umani, per questo chiediamo al governo austriaco di ripensarci”.

Dalla presidenza della comunità palestinese in Austria, Mundher Mar’i si è accodato alle parole di Nicola, ribadendo le responsabilità omicide di Lieberman, il suo estremismo, e ha aggiunto di sperare che il governo austriaco decida di processarlo.

Alle manifestazioni di protesta sono presenti comunità siriane, egiziane, tunisine e irachene in Austria, le Donne in Nero, membri di Viva Gaza e di altri gruppi e istituzioni arabe e della società civile austriaca.

“Siamo scioccati da questo evento, vorremmo che il governo austriaco ci desse delle spiegazioni”.

Agenzie:

Ma’an

Wafa’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.