‘Protezione del popolo e unità contro guerra israeliana’. Haniyah alla sicurezza di Gaza

Gaza – InfoPal. Il premier del governo di Gaza, Isma'il Haniyah, ha impartito precise direttive ai funzionari del ministero dell'Interno e ai servizi di sicurezza.

Alla base della necessità di queste precisazioni, vi sarebbero l'emergenza per la tutela del consenso nazionale e il raggiungimento di un punto d'intesa comune a tutte le fazioni sulla tregua con l'occupante israeliano.

Taher an-Nu'nu, portavoce del governo di Haniyah, ha espresso parole di ammirazione verso il proprio popolo, per la determinazione dimostrata per realizzare l'obiettivo nazionale quale “la sconfitta dell'occupazione israeliana”.

In un incontro con i capi della sicurezza e della polizia di Gaza, ieri, 13 gennaio, alla presenza di alcuni ministri di governo, il premier ha chiesto agli ufficiali esecutivi di adempiere al proprio dovere tenendo sempre a mente la priorità, ovvero la protezione del popolo e la tutela dell'unità nazionale.

Inoltre, Haniyah ha chiesto alle parti di intensificare le comunicazioni con le realtà sociali di Gaza, con tutte le rappresentanze popolari, tra cui anche quelle egiziane, al fine di creare una cortina protettiva contro la minaccia di un'aggressione israeliana sulla Striscia di Gaza.

L'Egitto è stato chiamato in causa da Haniyah dopo aver ricevuto informazioni sulle possibilità di un attacco israeliano giustificato con il pretesto del lancio di razzi dal territorio palestinese assediato verso le basi militari israeliane situate appena fuori dalla Striscia di Gaza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.