Pulizia etnica e demolizione delle case palestinesi.

Ramallah – Infopal. Fonti locali riportano che gli occupanti israeliani proseguono nei loro comportamenti discriminatori per espellere gli autoctoni palestinesi dalle loro terre. Ciò avviene attraverso la demolizione delle case. Così, tre cittadini di Dhahria, della regione di  Nablus, sono stati convocati per la demolizione delle loro abitazioni.

Le forze armate degli occupanti hanno affermato, il 4 novembre, di aver convocato Hazem Nadhem Khadim Antar, Abd el-Qader Ahmed Hachem e Majdi Shukri Khalil Assi perché intendono demolire le loro case. Il numero delle case demolite nella zona di Dhahria salirebbe così a venti.

Queste demolizioni s’inscrivono nel quadro dell’estensione degli insediamenti di coloni ebrei. Nel caso specifico, della vicina colonia di Barakhan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.