Qalqiliya: l’esercito israeliano circonda una scuola in cerca di ‘terroristi’.

Qalqiliya – Ma'an. Le forze israeliane, lunedì 12 aprile, hanno circondato la scuola “Arafat” ad Azzun, una cittadina ad est di Qalqiliya. I militari israeliani hanno chiesto ai bambini di evacuare la scuola, affinché dei ragazzini accusati di lancio di pietre potessero essere arrestati.

Il direttore della scuola, Majid Odwan, ha detto che tre mezzi militari si sono fermati fuori dell'entrata della scuola.

I soldati, con i megafoni, hanno chiamato fuori i ragazzi, chiedendo loro di uscire dalla scuola, ma lui ha insistito per tenerli dentro fino alla fine delle lezioni.

A quel punto i militari israeliani hanno replicato che essi sarebbero rimasti lì fuori ad aspettare fino alla fine delle lezioni, per poi prendere i ragazzi per cui erano venuti, cosicché sono rimasti lì per più di un'ora.

Una portavoce dell'esercito israeliano ha confermato l'accaduto, dicendo che “un ragazzo ha tirato una molotov contro un veicolo israeliano, rifugiandosi poi in una scuola nei paraggi”.

Così i militari si sono presentati presso la scuola per arrestarlo, ma alla fine non l'hanno fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.