Ragazza palestinese muore dopo due anni di coma: era stata ferita alla testa dai militari israeliani.

Una ragazza palestinese, Tahrir Abu Aljedian, 18 anni, è morta questa mattina a seguito delle ferite risalenti al 2004 causate da un’iattacco armato israeliano nel nord della Striscia di Gaza.

Era stata raggiunta alla testa da colpi di arma da fuoco, due anni fa: i medici non sono mai riusciti a rimuoverle il proittile conficcato nel capo.

Il dott. Nimer Dalloul dell’Ospedale Wafaa ha dichiarato che la ragazza era stata ricoverata il 1° ottobre 2004 e che da allora era in coma profondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.