Raid dell'esercito israeliano in numerose città della Cisgiordania.

Alle prime ore di questa mattina, l’esercito israeliano ha assaltato la cittadina di Atara, a nord di Ramallah, nella Cisgiordania centrale, e la città di Al-Bireh.

Ad Atara, 2 palestinesi sono stati sequestrati Mohammad Abu Arghela, 35 anni, e Ra’ed Sarahena, 38. 

Ad altri cittadini è stato richiesto di presentarsi negli uffici dell’intelligence israeliana.

20 veicoli militari hanno invaso la città di Al-Bireh.

Soldati israeliani hanno assaltato le città di Jenin e di Qabatiya.

A Jenin, l’esercito ha aperto il fuoco contro i civili e invaso le vie della città. 

A Hebron, nei pressi della città di Athana, i militari israeliani hanno rapito 2 cittadini, a seguito di scontri scoppiati tra le forze di occupazione e giovani palestinesi.

I due sequestrati sono Mohammad Al-Batran, 17 anni, e Yousef Abu Jihesha, 22.

All’alba, a Nablus, le forze di occupazione hanno rapito un cittadino palestinese, Ayman Az-Zaben.

Fonti della sicurezza hanno riferito che un vasto spiegamento di veicoli militari ha invaso l’area da tutte le direzioni, sparando alla cieca contro le abitazioni. Molte sono state assediate e gli abitanti costretti a uscire in strada. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.