Rapporto 2010: oltre 130 raid nelle celle dei detenuti palestinesi.

Vienna – Pal-Info. In occasione della 'Giornata del prigioniero palestinese', celebrata domenica 17 aprile, Friend of Humanity International ha pubblicato un rapporto dal quale è emerso che “l'anno 2010 non è stato affatto regolare per la vita di detenuti e prigionieri palestinesi nelle prigioni di Israele”.

Queste sono le conclusioni emerse dai dati raccolti: nel 2010, 130 raid sono stati condotti nelle celle dei detenuti palestinesi da parte delle autorità carcerarie.

Nel rapporto di Friends of Humanity International si indicano unità speciali e militari come principali responsabili e quindi esecutori di queste violenze: “Essi irrompono nelle celle dei detenuti palestinesi con gas spray e bastoni elettrici”.

Un'intera popolazione di prigionieri è stata trasferita dalla sezione 5 verso la 3 del carcere israeliano di Hadarim.

Nel 2010, le aggressioni nelle celle sono state circa nove nella sola prigione di Nafhah.

Altri abusi e umiliazioni sono stati riportati nel 2010 ai danni delle prigioniere palestinesi: “Perquisite e denudate da agenti donne di fronte agli sguardi di soldati uomini”.

InfoPal segnala

Reportage di “Al-Jazeera.net” sui raid israeliani nelle celle dei prigionieri palestinesi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.