Rapporto israeliano: coloni dalla Cisgiordania, maggior presenza reclute nell’esercito

An-Nasira (Nazareth) – InfoPal. Un rapporto israeliano, divulgato dal quotidiano israeliano Maariv, riconferma il dato sull’alta presenza dei coloni israeliani tra le recluse dell’esercito.

Il 45,8% dei soldati israeliani proviene dalle colonie nella Cisgiordania occupata, mentre si aggira intorno al 33,9% il numero di quelli provenienti dall’interno dello Stato ebraico.

Nello specifico: il 94% dei soldati provengono dalle colonie di Modi'in, Maccabim e Reut, questi vengono assegnate ad unità di combattimento per il 52,4% e solo in un secondo periodo svolgono funzioni amministrative.

La cittadina di Bani Barak, vicino Tell er-Rabi’ (Tel Aviv), è risultata essere l'ultima nella lista della provenienza dei soldati israeliani, con l‘11,5%, le grandi città come Haifa e Tel Aviv sono in declino, mentre al-Quds (Gerusalemme) è al 63° posto.

Articoli correlati:

https://www.infopal.it/leggi.php?id=16360

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.