Rapporto settimanale del Pchr sulle violazioni israeliane

Palestinian Center for Human Rights (Pchr).

Report settimanale sulle violazioni israeliane dei diritti umani nei Territori palestinesi occupati: 24-30 marzo 2011.

Proseguono gli attacchi sistematici contro civili e proprietà palestinesi nei Territori occupati da parte delle forze d'occupazione israeliane.

Tre attivisti della resistenza palestinese sono stati uccisi dalle forze d'occupazione israeliane nella Striscia di Gaza, uno dei quali è stato ucciso in un assassinio extragiudiziale (operazione mirata).

– Tre attivisti della resistenza palestinese sono stati feriti nella Striscia di Gaza e un civile è stato ferito in Cisgiordania.

Aerei da guerra israeliani hanno lanciato una serie di attacchi aerei contro vari obiettivi nella Striscia di Gaza.

– Le infrastrutture po rtualinel nord della Striscia di Gaza sono state bombardate, e almeno 30 case e due scuole sono state danneggiate;

– due tunnel sono stati distrutti a Rafah (Striscia di Gaza sud);

Le forze d'occupazione israeliane hanno fatto ancora uso della forza contro le proteste pacifiche in Cisgiordania.

– Quattro civili palestinesi – tra cui due bambini – sono stati feriti;

– le forze d'occupazione israeliane hanno arrestato 14 difensori israeliani dei diritti umani e due civili palestinesi.

Le forze d'occupazione israeliane hanno condotto 52 incursioni nelle comunità palestinesi in Cisgiordania e due più contenute nella Striscia di Gaza.

– Le forze d'occupazione israeliane hanno arrestato 27 civili palestinesi, tra cui 14 bambini;

– le  forze d'occupazione israeliane hanno arrestato 18 civili palestinesi a Beit Ummar, (Al-Khalil/Hebron nord).

Israele ha continuato a imporre l'assedio totale sui Territori palestinesi occupati e a mantenere la Striscia di Gaza isolata dal resto del mondo.

Le forze d'occupazione israeliane hanno proseguito nelle attività di colonizzazione in Cisgiordania e i coloni israeliani hanno continuato ad attaccare civili e proprietà palestinesi.

– Le forze d'occupazione israeliane hanno distrutto 3 pozzi d'acqua a Betlemme;

– le forze d'occupazione israeliane hanno distrutto una strada nel villaggio di Qarawt Bani Hassan, vicino a Salfit.

Riepilogo. Seguono le violazioni israeliane delle leggi internazionali e di quelle umanitarie nei Territori palestinesi occupati registrate nel periodo di riferimento del rapporto: 24 – 30 Marzo 2011.

Uso di arma da fuoco. Durante il periodo di riferimento del presente rapporto di Pchr, le forze d'occupazione israeliane hanno ucciso 3 militanti della resistenza palestinese e hanno ferito altre 3 civili nella Striscia di Gaza. Cinque civili palestinesi – tra cui due bambini – sono stati feriti in Cisgiordania.

30 marzo: nella Striscia di Gaza, le forze d'occupazione israeliane hanno assassinato un militante delle Brigate al-Quds (ala militare del Jihad Islamico), ferendone, in modo grave, un altro a Rafah (Striscia di Gaza sud);

27 Marzo: le forze d'occupazione israeliane hanno ucciso due militanti delle Brigate al-Quds e ferito un terzo nel nord della Striscia di Gaza. L'attacco ha seguito il lancio di razzi artigianali in direzione di Israele;

24 Marzo: un militante della resistenza palestinese è rimasto ferito dal lancio di un missile sganciato da un drone israeliano contro il nord della Striscia di Gaza;

Durante il periodo di riferimento del rapporto, una serie di attacchi aerei e di bombardamenti contro vari bersagli nella Striscia di Gaza sono stati lanciati dalle forze d'occupazione israeliane. A seguito di questi attacchi, due tunnel sul confine egiziano sono stati distrutti e almeno 30 case e due scuole sono state danneggiate;

In Cisgiordania, le forze d'occupazione israeliane hanno ferito 5 civili palestinesi, due dei quali sono bambini;

Le forze d'occupazione israeliane hanno fatto ricorso a metodi offensivi per disperdere le manifestazioni pacifiche organizzate contro le attività coloniali di Israele e contro la costruzione del Muro d'Apartheid in Cisgiordania. In questi contesti: 4 civili palestinesi – tra cui due bambini – sono stati feriti, e dozzine di civili palestinesi e alcuni attivisti internazionali dei diritti umani sono rimasti intossicati dall'inalazione dei gas lacrimogeni. Qui, le forze d'occupazione israeliane hanno arrestato 14 attivisti israeliani dei diritti umani e due civili palestinesi;

25 Marzo: un civile palestinese, con disturbi psicologici, è stato ferito dalla polizia israeliana nel villaggio di Fassayel, vicino a Gerico.

Incursioni. Durante il periodo di riferimento, le forze d'occupazione israeliane hanno effettuato almeno 52 incursioni militari nelle comunità palestinesi in Cisgiordania, durante le quali hanno arrestato 27 civili palestinesi, inclusi 14 bambini. L'incursione più vasta è stata condotta nella città di Beit Ummar, a nord di Hebron, con l'arresto di 18 civili palestinesi, la maggior parte dei quali bambini;

Nella Striscia di Gaza, le forze d'occupazione israeliane hanno condotto due incursioni durante le quali hanno spianato terre palestinesi.

Restrizioni alla libertà di movimento. Israele ha continuato ad imporre un assedio totale sui Territori palestinesi occupati e ha imposto severe restrizioni alla libertà di movimento di civili palestinesi nella Striscia di Gaza e in Cisgiordania, compresa a Gerusalemme Est.

Striscia di Gaza. Sono oltre tre anni che Israele mantiene la chiusura di tutti i confini della Striscia di Gaza in modo continuativo. La chiusura illegale della Striscia di Gaza, rafforzata e imposta in modo sistematico da giugno 2007, ha avuto un impatto disastroso sulla situazione umanitaria ed economica nella Striscia di Gaza.

Il rapporto in versione intergrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.