Rapporto su Gerusalemme: 1.000 abitazioni palestinesi abbattute in 10 anni

Al-Quds (Gerusalemme) – InfoPal. Nell’ultima pubblicazione “Gerusalemme sotto occupazione” di “Land Research Center”, compaiono le statistiche aggiornate sui casi delle demolizioni israeliane ai danni di abitazioni palestinesi ad al-Quds (Gerusalemme).

“Mille abitazioni palestinesi sono state demolite a Gerusalemme da Israele negli ultimi 10 anni”.

Dal 2000 ad oggi, le autorità d’occupazione hanno demolito 995 case palestinesi; come conseguenza 5.783 cittadini palestinesi gerosolimitani sono rimasti senza casa. 3.109 sono bambini.

Le abitazioni palestinesi a Gerusalemme classificate da Israele come “abusive” sono 42mila e di fronte a questo dato, il numero di permessi edilizi rilasciati da Israele resta insignificante.

“Tra il 2008 e il 2009 Israele ha rilasciato solo 33 permessi edilizi a favore dei cittadini palestinesi”.

Per converso invece, il piano di colonizzazione israeliano su Gerusalemme prosegue senza sosta.

A detta di Walid Habbas, ricercatore palestinese, dal 1967 sono state erette 34 colonie in città e nel 2009 i coloni erano 220mila.

A Gerusalemme resta solo un 12% di area edificabile, il 38% è stato confiscato a beneficio di insediamenti illegali e il restante 50% è territorio destinato ancora a colonie e servizi ad esse riservati (strade o aree private).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.