Referendum della discordia: Abed Rabbo lo richiede con forza, Abu Zuhri lo rifiuta.

Dal nostro corrispondente.

Il portavoce di Hamas, Sami Abu Zuhri, ha dichiarato che gli incontri di dialogo sono stati trasferiti da Ramallah a Gaza a causa della mancanza di adeguate condizioni di sicurezza. 

Yasser Abed Rabbo, membro del comitato esecutivo dell’Olp, aveva dichiarato che il referendum ci sarebbe stato sia che il dialogo avesse avuto successo sia che avesse fallito. In risposta, Abu Zuhri ha affermato: "Queste dichiarazioni confermano che lo scopo non è raggiungere un accordo tra le fazioni palestinesi, ma accettare concessioni, incluso il riconoscimento di Israele".

Abu Zuhri rifiuta ogni referendum, descrivendo questa proposta come "illegale" e "illegittima". Zuhri ha sottolineato che ci sono state le elezioni e che ha vinto Hamas con un programma specifico che già rappresenta una sorta di referendum.

Yasser Abed Rabbo aveva dichiarato ieri che l’Olp ha già completato tutti i passi necessari per organizzare il referendum sull’accordo nazionale dei prigionieri, richiesto dal presidente Mahmoud Abbas entro 40 giorni, nel caso in cui la Conferenza di Dialogo non avesse portato a risultati positivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.